home / i parchi / Rocca Sanvitale
 

Giardini nelle vicinanze


Giardino del Palazzo Ducale di Parma


Il Parco Ducale è una vasta area di verde creato a partire dal 1561 pr... continua » 

Giardino Storico della Reggia di Colorno


Un misto di giardino all'italiana e giardino alla francese profondo oltre q... continua » 

Fondazione Magnani Rocca


La Villa dei capolavori è situata in un bellissimo parco secolare popo... continua » 
cerca
Galleria fotografica

Rocca Sanvitale

Rocca Sanvitale

Piazza Gramsci 1, Sala Baganza (Parma)

Adagiata sulle prime colline dell’Appennino ebbe un ruolo di primaria importanza nel sistema difensivo dei castelli parmensi. Fu tenuta, sin dal 1258 e per oltre 350 anni, dai Sanvitale poi dai Farnese e dai Borbone. 

Oggi la Rocca ha l'aspetto di un lungo parallelepipedo delimitato agli estremi dai resti di due torrioni. Le sale, di recente sottoposte ad importanti interventi di restauro, mostrano preziosi affreschi e decorazioni, opere cinquecentesche di Orazio Samacchini, Bernardino Campi e Cesare Baglione. 

All'interno delle sale cinquecentesche è visitabile in modo permanente la mostra di scultura di Jucci Ugolotti. 

Rocca Sanvitale è affiancata dallo splendido giardino storico farnesiano, restaurato e restituito agli antichi splendori nel 2009. 

Esteso per tre ettari, l’aggettivo che meglio lo definisce è “potager”, cioè orto-giardino: sono infatti le piante sempreverdi e da frutto disposte secondo un disegno decorativo che abbelliscono lo spazio e creano un aspetto cromatico diverso ad ogni stagione.

Un importantissimo riconoscimento è stato conferito al Comune di Sala Baganza dal Minstero per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, su delega della Presidenza del Consiglio dei Ministri: Sala Baganza fa parte, dal 2012, con altri venti Comuni Italiani (città inferiori a 60.000 abitanti) dei: Gioielli d’Italia

Ai margini del paese di Sala Baganza si trova il Parco dei Boschi di Carrega, un magnifico parco, nucleo centrale della tenuta ducale di caccia, che si estende sui terrazzi fluviali quaternari fra il fiume Taro e il torrente Baganza, per circa 1270 ettari costituendo un tipico esempio di foresta padana alternata a piante da frutto e zone coltivate.

Ingresso

Adulti: Intero € 4,00 

Bambini e ragazzi: fino a 6 anni: ingresso gratuito; da 6 ai 12 anni: € 1,00; da 13 a 18 anni: € 3,00 
Gruppi (min. 10 pax): € 3,00 
Scolaresche: € 1,00 

Portatori di handicap: ingresso gratuito (anche per l’accompagnatore) 
Over 60 anni: riduzione di € 1,00 sul biglietto d’ingresso 
Titolari Card del Ducato (Castelli del Ducato di Parma e Piacenza): riduzione € 1,00 sul biglietto d’ingresso 
Abitanti di Sala Baganza: ingresso gratuito


Apertura

Da aprile ad ottobre: ore 10.00 – 13.00; 15.00 – 18,00. Chiuso lunedì e martedì non festivi 

Da novembre a febbraio: ore 10,00– 13.00; 15,00 – 17,00. Chiuso lunedì, martedì e mercoledì non festivi 
Nel mese di marzo: ore 10,00 – 13,00; 15,00 – 17,00. Chiuso lunedì e martedì non festivi 
Orari di visita accompagnata: partenza della visita alle ore 10,30- 11,30- 15.00- 16.00 ( e 17.00 quando la chiusura è alle 18,00) 
Giorni di chiusura
Novembre, Dicembre, Gennaio, Febbraio: lunedì, martedì e mercoledì 
Da Marzo ad Ottobre: lunedì e martedì 
Chiuso 24 – 25 – 26 dicembre


Altro

Altro

Altre segnalazioni

Visite in lingua straniera su prenotazione, percorsi didattici, materiale informativo sul territorio, bookshop, gadget ( guide, cartoline, poster) , servizi disabili, ascensore, sala convegni, possibilità di servizi fotografici. 

telefono: 0521.331342/43 
email: iatsala@comune.sala-baganza.pr.it


Mappa