home / i parchi / Parco del Castello di Masino
 

Giardini nelle vicinanze


Castello di Pralormo


Il giardino di stile inglese e di gusto profondamente romantico, contrappon... continua » 

Parco della Villa Pallavicino


Un’area di circa 20 ettari tra viali fioriti, alberi secolari e un me... continua » 

Venaria Reale


La Venaria Reale, uno dei più significativi esempi dello splendore d... continua » 
cerca
Galleria fotografica

Parco del Castello di Masino

Parco del Castello di Masino

Via al Castello 1 Caravino (Torino)

http://www.fondoambiente.it/beni/il-castello-di-masino.asp

Residenza per dieci secoli dei conti Valperga, il castello di Masino, circondato originariamente da mura e torri, è immerso in un monumentale parco romantico che domina la pianura del Canavese. Gli interni, con i saloni affrescati e riccamente arredati tra Seicento e Settecento, gli appartamenti di Madama Reale, le camere per gli ambasciatori e gli appartati salotti, sono documento delle vicende di una famiglia che fu protagonista della storia piemontese e italiana. Il vicino Palazzo delle Carrozze vanta una superba collezione di carrozze del XVIII e XIX secolo. 

Il Parco 
Visitare un parco antico è come visitare un museo in cui gli alberi sono opere d’arte, testimoni di una storia che si legge nelle splendide forme plasmate da secoli di tempeste e venti impetuosi. Come il Castello, anche il parco subì durante i secoli numerosi mutamenti. L’attuale configurazione deriva dalla sistemazione all’inglese risalente alla prima metà dell’Ottocento, quando nell’architettura dei giardini viene riproposto l’aspetto spontaneo e vario della natura. Coreografiche le 7.000 piante di spiraee che, nel mese di maggio, inondano il parco di profumi creando una splendida e candida cornice. Della prima metà dell’Ottocento è anche la “strada dei 22 giri”, che a partire dal perimetro della radura scende in direzione di Strambino. 

Riaperti al pubblico il 30 aprile scorso, dopo complessi lavori di recupero, due dei tesori più preziosi del castello di Masino: l’Allea Grande e il labirinto settecentesco. Spettacolare viale alberato voluto dalla famiglia Valperga, l’Allea Grande un tempo era l'ingresso monumentale al Castello, una vera e propria “strada nel cielo” sospesa sulla pianura del Canavese e fronteggiante la catena delle Alpi, che offriva una vista indimenticabile per chi vi giungeva in carrozza, accolto dalla facciata più nobile e affrescata della reggia. Il labirinto settecentesco, secondo in Italia per dimensioni e luogo simbolo del parco, è un vasto e misterioso rompicapo botanico situato al termine dell'Allea, che compare nei documenti conservati nell'archivio del Castello sin dal 1753. Avventurarsi fra le sue siepi rappresenta un'esperienza fisica e spirituale, allegra e misteriosa. Per capirne la forma, è necessario raggiungere la sommità della torretta che sorge al centro e lo domina.

Ingresso

ADULTI: € 6,50

BAMBINI (4-12 anni): € 2,50
SCOLARESCHE: € 3,00 
SOLO PARCO: € 2,00
In caso di manifestazioni il prezzo può variare


Apertura

Apertura 2015: 1 Marzo

MARZO-SETTEMBRE: ore 10-18
OTTOBRE, NOVEMBRE e seconda metà di FEBBRAIO: ore 10-17
Aperto tutti i giorni tranne i lunedì non festivi
ULTIMO INGRESSO: 45 minuti prima della chiusura 


Altro

Audio guida gratuita 

Visite guidate (su prenotazione) 
Visite guidate e visitattive per le scuole (su prenotazione) 
Bookshop 
Parcheggio per auto in prossimità del castello 
Bar ristorante del castello tel. 0125 778486


Altre segnalazioni



PER INFO
CASTELLO DI MASINO
Caravino (Torino)
Tel 0125 778100 
fax 0125 778551 
faimasino@fondoambiente.it 
www.fondoambiente.it


News

TRE GIORNI PER IL GIARDINO (29 Aprile - 2 Maggio 2010)


Mappa