home / evento / YAMAHA PIANO DISCOVERY
 

24 giugno

I 10 PARCHI PIU' BELLI D'ITALIA 2013!» continua...

14 novembre

VILLA LANTE A BAGNAIA È IL PARCO PIÙ BELLO D'ITALIA 2011» continua...

11 maggio

UNA PASSEGGIATA TRA I 10 GIARDINI PIÙ BELLI D’ITALIA» continua...

15 luglio

IL CASTELLO DI RACCONIGI E' IL PARCO PIU' BELLO D'ITALIA 2010!» continua...

» tutte le news

YAMAHA PIANO DISCOVERY


TRE CONCERTI CON ARTISTI DI FAMA INTERNAZIONALE IN VILLA LITTA 

20 e 27 novembre, 4 dicembre ore 16.00 
Sala della Musica di Villa Litta, Lainate (MI) 
Ingresso libero 

Torna l’appuntamento con la musica in Villa Litta. Ai blocchi di partenza la nuova edizione di ‘YAMAHA PIANO DISCOVERY’, la rassegna patrocinata dal Comune di Lainate, che porta in città grandi pianisti di fama internazionale e giovani promesse. 


Domenica 20 novembre  
ore 16.00, Sala della Musica di Villa Litta 
PAOLO VERGARI 
Figlio di semplici contadini della campagna fermana, Paolo Vergari comincia a manifestare un interesse per la musica fin dal primo anno di scuola media, dove suona una piccola fisarmonica ricevuta in regalo dallo zio. A 11 anni, la madre lo iscrive alla scuola musicale di Porto Sant’Elpidio, diretta dal Maestro Carlo Marcucci. La scuola consisteva in un ampio garage, che Marcucci usava, oltre che per impartire lezioni a decine di ragazzi del paese, come deposito strumenti e come sala prove. L’esperienza in questa scuola si rivelerà fondamentale per Paolo, poiché gli permette di sviluppare fin da subito un approccio spontaneo alla musica, grazie al quale riesce ad imparare molto presto a suonare in gruppo, esercitandosi con vari strumenti (flauto traverso, trombone, organo, fisarmonica e pianoforte), ad improvvisare e a familiarizzare con diversi stili musicali. A 14 anni comincia a studiare intensamente pianoforte, nel 1985 si diploma, con lode, in pianoforte, sotto la guida del Maestro Giovanna De Fanti, perfezionandosi poi con M. Della Chiesa D’Isasca, E. Hubert, A. Ciccolini, T. Nikolajewa, A. Hintchev. Ha tenuto concerti nei più importanti teatri e in Festival internazionali, tra cui il teatro La Fenice di Venezia, la sala Nervi di Città Del Vaticano, il teatro Regio di Parma, la Reggia di Caserta, il teatro Regio di Torino, il teatro Olimpico di Vicenza, Sala Scarlatti Napoli, Teatro Verdi di Salerno, Auditorium delle Nazioni Unite a New York, la sede UNESCO a Parigi, il centro culturale Dante Alighieri di Mosca…e molto altro ancora. Le sue interpretazioni sono stata trasmesse da RAI, TMC, Radio France, RSI, Radio Maltese, Blu Sat 2000, ORF, Radio France. Dal 2004 effettua regolarmente tournée in Asia, Cina in particolare, suonando nei più importanti teatri del Paese a Pechino, Shanghai, Canton, Shenyang, Shenzhen. Vasta la sua produzione musicale e la sua attività di docenza presso conservatori “Braga” di Teramo, “Piccinni” di Bari, “Cimarosa” di Avellino, “Nicola Sala” di Benevento. 

Domenica 27 novembre ore 16.00
Sala della Musica di Villa Litta 
ELIA CECINO 
Elia ha 15 anni, suona il pianoforte dall’età di 8 con la prof.ssa Maddalena De Facci e nel 2014 ha conseguito da privatista la certificazione di II livello di pianoforte con voto 10/10 presso il conservatorio “B. Maderna” di Cesena. A partire dal 2012 ha frequentato numerose master class con i maestri: Aldo Ciccolini, Riccardo Risaliti, Pasquale Iannone, Alberto Nosè, Roberto Plano, Maurizio Baglini, Vincenzo Balzani, Alexander Kobrin, Juan Lago, Nikita Fitenko e molti altri. Vincitore assoluto dei concorsi “Città di Venezia” 2013, “Vietri sul Mare-Costa Amalfitana” 2014, Mozart Piano Competition di Tolmezzo (UD) 2015, Premio Pianistico “Filippo Trevisan” di Palmanova (UD) 2015, "Silver" di Empoli (FI) 2016, "Toscanini" di Brescia 2016 e "Premio Crescendo" di Firenze 2016. Elia ha ottenuto il primo premio assoluto e primo premio in oltre 50 concorsi nazionali e internazionali a categorie (il Caesar Franck Competition di Bruxelles, lo Epta Young Piano Competition di Osjiek in Croazia, il concorso Tartini di Pirano in Slovenia, l’Aarhus Piano Competition in Danimarca, il Festival Chopin della Mazovia a Varsavia…) E’ risultato tra i Top Prize del XXV Ibla Gran Prize Competition di Ragusa aggiudicandosi anche il premio speciale Liszt, il premio speciale del Rotary Club Ragusa e l'invito a suonare presso la Carnegie Hall di New York nel maggio 2017. Nell’estate 2015 si è esibito in recital presso il teatro di Marcello a Roma nell’ambito del Festival delle Nazioni Concerti del Tempietto. Nel 2016 è stato invitato a suonare presso le Sale Apollinee del Gran Teatro La fenice di Venezia in occasione della manifestazione celebrativa “Happy birthday Mozart”. Recentemente è stato invitato a tenere un recital a Novi Sad (Serbia) per la World Piano Teachers Association nell'ambito dell'8ºWorld Piano Conference. Allo studio del repertorio solistico Elia ha sempre affiancato anche un’intensa attività cameristica: in duo a 4 mani - formazione con cui ha vinto cinque primi premi assoluti e tre primi premi in concorso - in duo violino e pianoforte, in duo violoncello e pianoforte e in trio con violino e violoncello. 

Domenica 4 dicembre ore 16.00
Sala della Musica di Villa Litta 
ALBERTO PIZZO 
Classe 1980, Alberto Pizzo inizia a studiare pianoforte fin da giovanissimo, nel 2004 si diploma al Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli e partecipa a vari Concorsi pianistici Nazionali ed Internazionali. Nel 2006 consegue la Laurea di Secondo Livello in Pianoforte da Concerto, nello stesso Conservatorio di Napoli. Nel febbraio 2007, come pianista solista, esegue per Rai International le musiche per un programma su Vincenzo Bellini e nello stesso anno è autore ed esecutore di musiche per il programma GEO & GEO di RaiTre. Nel 2009 tiene un concerto in Giappone nella nuova sede della Borsa di Tokyo, esibendosi sia da solista che accompagnando il soprano Yuki Sunami. Nel 2011 si trasferisce a New York, dove comincia ad esibirsi nei locali del Greenwich Village. All’inizio del 2012 realizza il suo primo cd Funambulist che contiene alcune rivisitazioni di celebri colonne sonore: troviamo brani di artisti come Ennio Morricone, C.A. Bixio, Goblin, Bixio-Frizzi-Tempera, brani della tradizione napoletana e inediti. A novembre dello stesso anno, nell’ambito del Cabarete Jazz Festival a Santo Domingo, conosce il chitarrista e produttore Fabrizio Sotti, che da oltre 20 anni vive e svolge la sua attività a New York, e diventa il produttore artistico del suo secondo album On The Way. Partecipano al progetto discografico, registrato nella primavera del 2013 dal vivo al Bunker Studio’s di New York, musicisti quali Mino Cinelu, Renzo Arbore, Toquinho, con il quale duetta in una Bachianinha di Paulino Noughera e di David Knopfler, con il quale realizza un brano inedito registrato a Londra nell’ottobre 2013: il titolo del brano è “This ship has sailed”, il testo è scritto e cantato da Knopfler, la musica è di Pizzo, che suona al piano con Martin Ditcham (batterista dei Rolling Stones, Sade, Elton John), Pete Shaw (bassista anche degli U2), Harry Bogdanovs (chitarrista di Elthon John, Westernhagen, John Farnham), Luca Signorini (primo violoncello del Teatro S. Carlo di Napoli). Nel 2014 il tour promozionale di On The Way, si apre con vari concerti prima in America, poi in Italia e Giappone. Il 12 gennaio 2015, al Teatro Diana di Napoli Alberto Pizzo è protagonista in un nuovo progetto musicale “3 PIANO GENERATIONS” (tre pianoforti sullo stesso palco ) con il premio Oscar Luis Bacalov e Danilo Rea. Progetto replicato con grande successo di pubblico presso il Porto Antico di Genova, con Luis Bacalov e Stefano Bollani. A marzo 2015, presso la sede europea di Yamaha ad Amburgo, viene nominato “Yamaha Artist”.